MARIA LAURA MATTHEY

Docente Tatuaggio semipermanente Trucco Correttivo Moda Sposa
Attraverso mia madre, Liliana Paduano, ho imparato a conoscere e riconoscere il bello negli altri, è solo una delle mille forme che può avere l’amore. Avendo allora la scuola e il centro estetico più importanti di Napoli, ella mi ha dato l’opportunità di farmi avanti e fornito la materia prima necessaria per esprimere qell’immaginario estetico fatto di sogni, che avevo dentro fin già da bambina e farlo vivere non più solo attraverso i fogli ma anche attraverso il corpo stesso…
Nel 1994 frequento un corso presso la francese “Carol Franck” dove mi sono proposta come “cavia di me stessa” utilizzando il mio stesso volto, come soggetto-oggetto di studio alla ricerca di una relazione tra segno ed espressione. Ogni individuo è unico nel suo essere, ed è proprio questa eccezionalità che rende il mio lavoro creativo, le persone hanno una loro bellezza intrinseca ed io non faccio altro che metterla in luce. Il tatuaggio semipermanente è un rito più o meno doloroso che mette a nudo chiunque vi si sottopone, non resta che fidarsi e affidarsi, ed è proprio di fronte ad un’attesa disarmata che io assisto al “rivelarsi” dell’anima; mi prendo cura del loro corpo e cerco di frugare fra le ciglia per catturare almeno una piccola parte di quell’essenza che dovrebbe rappresentare il lato migliore che è in ogn’uno di noi. Nello stesso anno dopo i consensi ottenuti decido di frequentare un corso triennale di estetica fondamentale per la mia preparazione, rinunciando così all’Accademia di Belle Arti. Successivamente mi iscrivo ad un corso di solo trucco durato un anno e ad un corso di fotoritocco digitale, per dimostrare in anteprima il risultato dell’intervento. Nel 1997 comincia la mia esperienza nel mondo del glamour, sotto la guida di Stefano Anselmo, Romualdo Petti e Fabienne Rea mi affermo nel mondo del make-up professionale, risalgono a questo periodo le mie prime “performances” ovvero spettacoli-eventi dove con l’utilizzo consapevole del “corpo” proponevo anche la persona con il valore di icona simbolica. L’esigenza di disciplinare il mio metodo nella progettazione per poi poter realizzare le mie relazioni sottoforma di performance mi spinge ad iscrivermi ad un corso di stilista di moda presso l’Accademia della Moda a Napoli.
Nel 2003-2004 partecipo come relatrice a numerosi congressi di estetica a Napoli, Roma e in Sardegna, proponendo agli operatori del settore quello che ormai era diventato un intervento riconoscibile, il mio metodo! Attraverso la mimetizzazione quasi totale del mio intervento avviene una modifica reale ma non definitiva degli elementi che già costituiscono il “corpo”, liberando quest’ultimo dalla schiavitù del rifacimento tangibile, visibile e soprattutto dall’applicazione quotidiana di un cosmetico.
Ho realizzato svariati spot per importanti case quali Mercedes Benz e Avon Cosmetics, venendo in questo modo a contatto con fotografi di respiro internazionale quali Steve Cooke e Carlos Arriaga, e grazie a questi incontri sopraggiungono necessità che mi spingono viaggiare e a soggiornare molto all’estero, fra New York, Vienna, lAustralia e Madrid dove ho vissuto per due anni. La mia ricerca espressiva continua frequentando dei workshop di pastello e mixed media presso la Art Student league di Manhattan, a New york, dove tra l’altro, ho parteciparto ad una collettiva presso la “LALA GALLERY” di Brooklin.

La profonda amicizia e la proficua collaborazione con uno degli artisti più conosciuti del panorama artistico napoletano, Carmine Rezzuti, da’ il via ad un nuovo percorso ricco di stimoli e suggestioni, un ulteriore possibilità d’indagine ed un utilizzo maggiormente consapevole dei miei media abituali, l’intervento sul corpo, il computer e la fotografia.

Ricercare il bello, perché in se contiene anche il vero!
 
CLICCANDO SOTTO POTRAI VEDERE ALCUNI DEI MIEI LAVORI 
 
http://www.marialauramatthey.com/