LILIANA PADUANO

Direttrice didattica e docente di Estetica e ideatrice del massaggio "MASSAGGIO ESTETICO LILIANA PADUANO"
Esperienze Professionali

1960 - 1970 PROFUMERIA PEPINO
Direttore commerciale
Via Chiaia Napoli

• Creazione cabina estetica ( La prima a Napoli e tra le prime in Italia ) 
• Raddoppiamento delle vendite
• Frequentazione di corsi delle migliori case cosmetiche Arden, Guerlain, replo, Esthè Lauder

1971- 2005 ISTITUTO DI ESTETICA LILIANA
Titolare centro Estetico Liliana

via dei mille 16 Napoli
• In pochi anni si afferma come il miglior centro a Napoli per il centro sono passate clienti come Ornella Vanoni, Carla Fracci, Katia Ricciarelli, Gabriella Carlucci, Alba Parietti, Monica Vitti, Marina Suma e tantissime clienti della Napoli bene
• 15 dipendenti

1980-2010 SCUOLA DI ESTETICA LILIANA s.r.l.
Titolare Scuola di Estetica Liliana sedi Via dei Mille, 16- Via Santo Spirito, Viale Kennedy 5 Napoli

• Docente e formatrice di oltre 6000 estetiste dal 1980 ad oggi che oggi lavorano con successo
• Dal 1980 è stata la prima scuola di estetica a Napoli la più numerosa e tra le più qualificate a livello nazionale

2011 – ad oggi SCUOLA DI ESTETICA LILIANA PADUANO s.r.l.
Titolare Scuola di Estetica Liliana Paduano

P.zza Garibaldi, 136 Napoli
• Continua la formazione con Liliana Paduano in una nuovissima sede di 400 mq tra le più grandi del sud Italia

Istruzione e formazione
1960 diploma scuola magistrale pimenter fonseca Napoli
1967 corso trucco Gil Cagnè Napoli
1968 diploma estetica dott.ssa La Verbena Napoli
1968 corso trucco Diego Della Palma Napoli
1968 corso Trucco Pablo Elizabeth Arden Napoli
1974 corso linfodrenaggio con dott. Emil Vodder Vicenza
1975 corso phytocosmetica dott. Henry Chenot Merano
1984 corso auyrveda marahashi Nuova Dheli India
1985 corso massaggio antistress dott. Leanti La Rosa Milano
1995 corso alimentazione dott. Giuseppe Cocca Roma

Premi
1986 premio alla carriera presso congresso Nazionale Fapam
televisione
dal 1980 al 1990 conduzione fissa a Canale 21 cordialmente assieme a Marianna Scalella